E dopo il primo racconto d’estate, ecco anche il secondo, per allietare il vostro meritato ozio. Perché Ghiott è sempre con voi, anche in vacanza. Buona lettura!

Lettera della Marchesa di Merteuil al Visconte di Valmont
Sapete, Valmont, la vostra lettera è di un’insolenza così rara che ho tutte le ragioni per arrabbiarmi. Non è discutibile il piacere che traggo dalle mie colazioni, e voi non avete né il diritto né la generosità d’animo per rimproverarmi alcunché. Sappiate che domani servirò io stessa al Cavalier Danceny il cioccolatte in tazza alle prime luci dell’alba. Vi consiglio di essere più buono e dolce con me, in futuro. Ma…sbaglio, o anche voi avete acceso una nuova fiamma d’amore?

Lettera del Visconte di Valmont alla Marchesa di Merteuil
Quanta furia, amica mia! Si vede che le vostre colazioni premono al vostro cuore. A tal riguardo vorrei favellar di una delle mie, fatta testé, piuttosto notevole. Nella solita chicchera di latte caldo, fui consigliato di inzuppare dei biscotti stravaganti, giunti in dono da un’antica amante che vive ormai alla corte di Toscana. La forma rotonda ricorda quella del sole, ma il prodigio è che son fatti senza latte, senza uova e senza burro alcuno. Dolcissimi e squisiti. Li ha graditi molto anche la Presidentessa di Tourvel, che per quanto virtuosa, li ha voluti assaggiare seduta sulle mie ginocchia.

Lettera della Marchesa di Merteuil al Visconte di Valmont
Canaglia, così tentate il mio capriccio! Sappiate, caro Valmont, che di tali Biscotti Toscani ne esigo una fornitura immediata, e vogliate recapitarla personalmente al mio palazzo. Naturalmente, lungi da me l’imporvi un servizio sgradito: so quanto abbiate in animo liberar le vostre giunture dalla formosa e sempre meno virtuosa Presidentessa di Tourvel. Mi aspetto di vedervi al più presto. A colazione.

Lettera del Visconte di Valmont alla Marchesa di Merteuil
Avete vinto, mia cara e degna amica. Provvederò personalmente a recarvi quanto prima i Biscotti Toscani con Gusto e Piacere

Leggi tutti i nostri post sull'argomento:


IN EVIDENZA
Mondo Ghiott