Secondo il vocabolario Treccani la parola merenda viene dal latino merere, cioè “meritare”. E infatti cosa c’è di meglio di un momento di pausa che spezzi una giornata faticosa, piena di impegni e di cose da fare?
Lo sanno bene i bambini, per i quali la merenda è davvero un premio meritato, perché sono stati tutto il giorno a scuola, hanno messo in movimento cervello e muscoli e… ora basta! uno stop ai box per favore, facciamo il pieno di energia…
Ecco perché è meglio pensare a una merenda sana, magari come quella di una volta.

Basta una fetta di pane da accompagnare a qualcosa di dolce o di salato e la merenda vintage è pronta.
Forse qualcuno ricorda ancora i grandi classici dell’ora della merenda, quando un brontolio sordo da buco allo stomaco precedeva sempre quel piccolo rituale gastronomico.
Per saziare i bambini di una volta bastava…

  • pane e pomodoro strusciatoMerenda con Pane e pomodoro
  • pane vino e zuccheroMerenda con pane, vino e zucchero
  • pane burro e zucchero
  • pane burro e saleMerenda pane e burro
  • pane e olioMerenda con pane e olio
  • pane e cioccolatoMerenda con pane e cioccolato

A proposito di cioccolato, quante uova di Pasqua avete ricevuto? Di sicuro le avrete aperte tutte per vedere la sorpresa… E dite la verità, un po’ di cioccolato è rimasto, giusto?
E allora cosa fare con tutto questo cioccolato avanzato?
Il modo migliore per riciclare le uova di Pasqua, è proprio fare merenda con pane e cioccolato. Soprattutto quando è Cioccolato artigianale Cortés.

 

 

Leggi tutti i nostri post sull'argomento:


Alimentazione e Salute
IN EVIDENZA