Ultimi giorni per la bellissima mostra di Palazzo Strozzi a Firenze: Verrocchio, il maestro di Leonardo.
C’è una sola mostra “da vedere” in Italia in questi giorni. Più precisamente a Firenze, a Palazzo Strozzi. È la mostra Verrocchio, il maestro di Leonardo, che chiude il 14 luglio. Ancora pochi giorni per ammirare e conoscere da vicino Andrea Verrocchio, che è stato uno dei principali artefici del Rinascimento a Firenze.
Orefice, prospettivo, scultore, intagliatore, pittore e musico”, come lo descrive il Vasari, Verrocchio incarna quel modello di splendido artigiano fiorentino che con la sua bottega è capace di realizzare qualsiasi manufatto d’arte, con grazia, dovizia, studio e, perché no, invenzione.

La bottega, l’artigiano e l’artista
La mostra è anche un omaggio alla tradizione artigianale fiorentina, alla bottega, a quel modo d’imparare l’arte che è tutto un guardare, un rubare con gli occhi, scambio di idee, confronto, e “citazione” delle opere altrui. La bottega come fucina creativa, quindi. Ecco perché l’espressione “mandare un ragazzo a bottega”, a Firenze ha un significato particolare. “A bottega” non si impara un mestiere: si fa apprendistato da un maestro. Perché l’artigiano da noi è sempre un artista. E il maestro Verrocchio ha tenuto “a bottega” giovani di talento eccezionali, come Ghirlandaio, Botticelli, Leonardo da Vinci… Una bottega a dir poco stellare!

Scoperta una nuova opera di Leonardo
Nuova opera di LeonardoL’esposizione di Palazzo Strozzi presenta opere provenienti dai musei e dalle collezioni più importanti del mondo, per illustrare il lavoro del Verrocchio e dei suoi illustri allievi. Ma l’aspetto più interessante è rappresentato da una scoperta a dir poco eccezionale: una nuova opera di Leonardo. I due curatori infatti, Francesco Caglioti e Andrea De Marchi, due dei maggiori esperti d’arte del Quattrocento, propongono una nuova e affascinante attribuzione di una statua di terracotta che si pensava fosse di Antonio Rossellino, e che grazie ad alcuni indizi sottilissimi ma inconfutabili, si ritiene sia da ascriversi al maestro di Vinci. Motivo in più per non perdersi questo affascinante viaggio nel Quattrocento fiorentino.

La mostra del Verrocchio a Palazzo Strozzi ha già avuto più di centomila visitatori, e se desiderate visitarla, forse è meglio prenotare. Per informazioni e prenotazioni, cliccate qui.

 

 

Leggi tutti i nostri post sull'argomento:


Eventi e rassegna stampa
IN EVIDENZA
Un po' di storia...